L'Italia e L'arte contemporanea

L'Italia è un paese ricco di spazi espositivi spesso utilizzati per eventi legati all'arte contemporanea. Gli artisti hanno di conseguenza svariate possibilità per mostrare i propri lavori.
Istituzioni culturali, gallerie, collettivi artistici e musei garantiscono a tutti l'opportunità di godere di un'infinita serie di eventi che presentano tecniche e linguaggi differenti che seguono l'evoluzione moderna a contemporanea dei cambiamenti socioculturali a livello planetario.

L'Italia è stata per molti anni la culla della cultura e dell'arte, in particolare nei periodi antichi dell'arte romana, per poi passare a quella rinascimentale e barocca. Proprio per questo è da sempre considerata un luogo importantissimo per l'arte a livello mondiale e conferma la sua importanza anche per quanto riguarda l'arte moderna e contemporanea.

Il Palazzo Reale di Milano è la sede del Civico Museo d'Arte Contemporanea, si tratta del fulcro nevralgico dell'arte nella città di Milano. Questa struttura è collegata tramite una passerella sospesa al museo del Novecento, un luogo all'interno del quale è possibile godersi una rassegna completa di tutte le tendenze legate all'arte moderna, partendo dal celebre futurismo italiano fino ad arrivare alla metafisica, per abbracciare il Gruppo Forma 1 e immergersi completamente nelle opere create dagli artisti della Transavanguardia.

Il PAC di Milano è uno spazio importante per l'arte contemporanea. Si tratta di una delle prime strutture in Italia ad essere stata progettata per ospitare eventi e mostre legate all'arte moderna e contemporanea.
Anche la città di Roma garantisce all'arte contemporanea lo spazio che merita. La Galleria Nazionale d'Arte Moderna (GNAM) ospita una collezione straordinaria di opere create da artisti italiani per un totale che arriva a circa 20.000 opere divise tra disegni, stampe, sculture e pitture.

Presso il Macro è invece possibile godersi le opere create da artisti italiani attivi partendo dalla seconda metà del XX secolo.
Il MAXXI è uno spazio pensato, progettato e sviluppato per le sperimentazioni e l'innovazione all'interno del campo architettonico e artistico. Il museo nazionale delle arti del XXI secolo è stato Progettato dal celebre architetto Zaha Hadid.

La città di Torino ospita due centri importanti che si focalizzano sull'arte moderna e contemporanea. Il primo è la Galleria che ospita collezioni che vanno dall'Ottocento al Novecento e il secondo è il Museo situato all'interno del castello di Rivoli.

A Genova, una straordinaria struttura ospita il celebre Museo di Villa Croce con oltre 3.000 opere d'arte legate al periodo astratto. È possibile trovare artisti italiani e stranieri del secondo ’900.
Un altro polo interessante legato all'arte contemporanea è il Mart di Trento e Rovereto, che permette di visionare oltre 15.000 opere, con grande spazio dedicato esclusivamente alle avanguardie del Novecento.
La città di Venezia ospita invece degli eventi imperdibili, la Biennale dell'arte e quella dell'architettura. Si tratta di eventi che vengono organizzati ad anni alterni e garantiscono una grande esposizione mediatica alla scena artistica italiana e non solo.

Gli artisti sono ospitati nei giardini e all'Arsenale, ma nella città della laguna il movimento italiano artistico più importante ha una sede straordinaria situata a Ca' Pesaro, presso punta della dogana, uno fantastico porto monumentale della città all'interno del quale è possibile godersi la straordinaria collezione Pinault.

Dal 1997 esiste un'altra biennale molto importante, sia a livello italiano che internazionale. Si tratta della biennale di Firenze. Un appuntamento straordinario legato al panorama artistico contemporaneo. Bisogna infatti ricordare che questo evento è gemellato con la Triennale dell'India. Quest'ultima è considerata l'evento artistico più importante d'Asia.

Anche la città di Napoli garantisce uno spazio espositivo importante ad artisti di fama mondiale all'interno del museo d'arte contemporanea (MADRE). In questo luogo è possibile godersi i capolavori di artisti di fama mondiale, partendo da Warhol arrivando a Burri, per poi passare da Fontana e continuare il proprio viaggio fino a Mapplethorpe, Kounellis a Koons, solo per elencare alcuni dei nomi che sarà possibile incontrare all'interno di questo spazio.

La Gibellina è una città italiana completamente dedicata all'arte sperimentale. Dopo essere stata distrutta da un terremoto nel 1968, questo luogo venne ricostruito attraverso una pianificazione artistica guidata da artisti di fama internazionale come Schifano, Cascella e Pomodoro. Furono proprio loro a rinnovare completamente il tessuto urbano della città cercando una prospettiva totalmente nuova.
All'interno della città è possibile inoltre godersi una collezione d'arte inestimabile, creata proprio dai contributi apportati da questi artisti.

A Matera troviamo invece un luogo dedicato completamente agli scultori, il Musma è uno spazio dispositivo d'eccellenza dedicato totalmente alla scultura ed all'arte tridimensionale.
Gli amanti dell'arte sacra potranno invece godersi la galleria d'arte contemporanea di Assisi, all'interno della quale sono presenti raffigurazioni iconografiche del Cristo, trasposte in una visione contemporanea
Gli appassionati d'arte avranno quindi solamente l'imbarazzo della scelta, le esposizioni legate all'arte contemporanea in Italia si susseguono costantemente e a questo si aggiunge la presenza di una serie infinita di gallerie disseminate in tutte le città italiane più importanti. Partendo dalle vie storiche di Roma per addentrarsi all'interno del quartiere di Brera nella città di Milano.

Il panorama artistico italiano continua ad evolversi, in particolare attraverso la creazione di mostre itineranti che sembrano essere una nuova tendenza all'interno del mondo dell'arte. Questo garantisce ai giovani artisti emergenti l'opportunità di esporre le proprie idee e i propri contenuti e renderle accessibili a un pubblico sempre più vasto, in modo che l'arte contemporanea diventi un bene di tutti e non solamente di una nicchia di eletti.